Le mie 10 dita presentano...

Aller au contenu | Aller au menu | Aller à la recherche

Sabato 22 Novembre 2008

GRAZIE !

Bye Bye Italia. Grazie di cuore a tutti per le vostre visite sul mio blog ed i vostri commenti

Italia

Ciao Ciao Australia. Per chi vuole continuare ad avere della notizie, segnalate la mia pagina personale: http://triopasta25.free.fr. Fai un clic sul celebre opera di Sydey per essere aggiornata sul mio viaggio.

Australia

Domenica 2 Novembre 2008

I Ch'ti arrivono in Italia

http://www.bienvenuechezleschtis-lefilm.com/La prima volta che ho sentito in tv la pubblicità per il film Giù al Nord sono stata molto sorpresa che la versione italiana sia già pronta! E poi ho visto che il film era già uscito in Italia dal 31 ottobre.

Lo conoscete? E' un film francese che ha avuto un grandissimo - ed inaspettato - successo in Francia a marzo. Mi tiene a cuore di parlarnevi perché il film è ambientato nella mia regione : il Nord-pas-de-Calais al Nord della Francia. Questa regione è mal conosciuta dai francesi: tutti vanno in vacanza nel Sud, ma mai nel Nord ! Invece si trovano soprattutto turisti olandesi ed inglesi. La mia regione è reputata per la sua pioggia, il mare verde-marrone, le sue vecchie miniere di carbone o ancora il alto tasso di alcolici. Ma sono clichè e pregiudizi diffusi dalla gente del Sud !

La mia regione è anche culturalmente ricca, non ci abbronziamo sulla spiaggia ma abbiamo altre attività come speedsail o aquilone, si mangia bene, sappiamo fare la festa, ci sono molti giovani e quindi è una regione dinamica. Ma tutto questo, non lo sanno quelli che vivono a Parigi e giù !

In sintesi il film Bienvenue chez les Ch'ti in francese è una commedia semplice e autentica, così come sono le nostre valori. Milioni di francesi hanno visto al cinema questo film che ha superato La grande vadrouille (una mitica commedia francese del 1966 con il celebro duo di attori Louis De Funès e Bourville) in termine di incassi ed è attualmente al secondo posto del box-office francese di tutti i tempi (in prima posizione c'è il Titanic). Il successo di Bienvenue chez les Ch'ti è stato una sorpresa per tutti, anche per il realizzatore Dany Boon (più conosciuto per i suoi one-man show).

Ho visto la versione francese e mi è piaciuta, si ride molto. Ma secondo me è un film franco-français, cioè molte scene sono comiche a causa di battute tra il francese ed il dialetto Ch'ti che si usa dei paesini del Nord-pas-de-Calais. Quindi non so come hanno potuto tradurre il film senza rovinare il suo spirito...

Però devo dire che la traduzione del film è ben trovata ! Il italiano, la traduzione sarebbe stata "Benvenuto al paese dei Ch'ti", ma nessuno in Italia sa che il Ch'ti è il nome dei abitanti del Nord-pas-de-Calais e del loro dialetto. Invece hanno fatto il paragono con la situazione rovesce dell'Italia : per capire il film Giù al Nord, dovete immaginare che il Nord è povero e il Mezzogiorno ricco, però il tempo è comunque più bello al Sud che al Nord !

Se l'avete visto, sarei curiosa di aver il vostre parere.

Venerdì 10 Ottobre 2008

Collaborazione con Fashion Gems Magazine

Il progetto che ho scritto per il Supplemento 2 a Fashion Gems Magazine n.5 - Molini con pasta modellabile

Sei alla ricerca di idee e ispirazione per creare bijou in pasta modellabile? E’ uscito un nuovo speciale di Fashion Gems Magazine “Supplemento 2 - Molini con pasta modellabile”. Lo presento perché si sono dei progetti carini spiegati passo a passo, come la collana “Ricomincia la scuola” di Emanuela Enei o come la collana lunga con fiori “Anni ‘70” di Paola Fidone, ma anche perché troverete un’articolo mio! Buon week-end!

Supplemento 2 a Fashion Gems Magazine n.5 - Molini con pasta modellabile

Giovedì 11 Settembre 2008

Ritrovatemi in edicola!

Pioggie Acide di Meteorite

Stamattina sono andata in edicola e ho comprato l’ultimo numero di Fashion Gems Magazine (n. 5 di settembre 2008), una rivista di creazione di bijou. L’ho sfogliato velocemente alla ricerca della parure “Meteorite di colore”. Eccola! Una collana e gli orecchini abbinati con delle perline in pasta sintetica. Ci sono 4 pagine di spiegazioni delle tecniche e di foto per riprodurre passo a passo questi bijou. Quest’articolo, l’ho scritto io! E ne sono molto orgogliosa! Se, tu, lettore o lettrice, sei arrivato sul mio blog grazie al link sulla rivista, non esitare a lasciarmi un commento! E siete tutti benvenuti qui!

Pioggie Acide di Meteorite

Vi racconto la storia… Sono stata contattata ad Aprile da Monica, la curatrice della rivista. Dopo un scambio d’email, ho accettato la sua proposta di collaborazione con Fashion Gems Magazine per scrivere progetti. Mi ha lasciato una grande libertà per la scelta del progetto, forse perché la rivista è abbastanza nuova. Ho approfittato di un giorno festivo, il 1° maggio, per uscire il mio materiale di pasta sintetica e la mia macchina fotografica. Ho lavorato le perline, fermandomi ogni 2 secondi per scattare una foto e prendere alcuni appunti. Una volta i bijou finiti, ho giocato alla modella, indossando la parure. Puoi, ho passato qualche serata a descrivere ogni tappa della lavorazione, a selezionare le foto più espliciti ed a rileggere il tutto. Infine, ho mandato il tutto alle curatrici. Io avevo finito il mio lavoro, loro hanno letto, approvato, impostato e inviato in stampa il mio progetto… e 4 mesi dopo, eccolo disponibile in tutta l’Italia!

Giovedì 4 Settembre 2008

Come una principessa...

Eccomi sono tornata nella vita reale, dopo una giornata di principessa. Pochi messaggi queste settimane, perché stavo preparando il mio matrimonio! Ecco la prima foto...

Juliette et Laurent

A presto con delle novità che riguardono le paste sintetiche! Una sorpresa che troverete in edicola...

Sabato 28 Giugno 2008

Best Craftwork Award

Dopo 6 assegnazioni di premi, mi sembra che sia più che tempo di ringraziarvi e di premiare le mie creatrici preferite.

Innanzitutto, grazie per il premio a:

Le regole sono semplici. Chi a ricevuto il premio, dovrebbe premiare altre persone. Infatti ho ricevuto 2 premi diversi: Arte y Pico e Premio Brillante Weblog 2008.

Ecco i miei vincitori!!


Helene


Sigaliot


Redfenyx


Lo Scarabocchio


Erin


Cry


Maga Saru

Rules:

1) You have to pick 5 blogs that you consider deserve this award, creativity, design, interesting material, and also contribute to the blogger community, no matter of language.

2) Each award has to show the name of the author and also a link to his or her blog to be visited by everyone.

3) Each award winner has to show the award picture and put the name and link to the blog that has given her/him the award.

4) Award winner and the one who has given the prize have to show the link of "Arte y pico" blog , so everyone will know the origin of this award.

5) To show these rules.

Sabato 7 Giugno 2008

Quoi de neuf?

Quale novità? Non posso parlarti della mia ultima creazione in pasta sintetica... Si dovrebbe ritrovare all'autunno delle edicole d'Italia. Ne sono molto orgogliosa! Ho quindi dato il copyright delle mie foto alla rivista che pubblicherà il progetto passo a passo per creare questo bijou. Non so bene che cosa posso mostrarti qui sul blog (ma hai un'anteprima con la foto a sinistra).

Ho anche iniziato a riflettere sulla collana che valorizzerà il mio decolletè il giorno del mio matrimonio... Non avevo molta ispirazione (purtroppo). Stile classico a parte, ciò che si fa molto sono le collane di sposa a base di piume e fiore di tessuto bianco, poi ho pensato ad inserire qualche rosa in pasta sintetica.

Ma il mio problema rimaneva il colore! Vorrei un tocco di arancio chiaro per essere abbinata col lo sposo (non dirmi che è strano come colore... è una scelta nostra di non avere una sposa bianca e un sposo tutto nero...).

Dopodichè, ho pensato a crearmi una semplice collana 3 fili a base di perle di vetro. Purtroppo l'arancio non sembra molto di moda in questo momento. Il colore ideale non è rosso, non è giallo, né ambra né topazio, ma colore pesca. Infine ho trovato il sito http://www.perlesandco.com con un'ampia scelta. Mi sono ricordata dopo che le perline veneziane mi piacciono un sacco... e che potrebbe essere l'occasione di metterne qualcuna. Ho trovate delle perline del colore giusto su Mibs Perle e Perline Online.

Mi sono anche innamorata di una creatrice francese di bijou creati con il filo metallico. Lo stile di Vanessa Baïetto-Renoux è modernissimo, ideale per me. L'argento del filo storto con perline colorate. Ottimo! Ma lesino un po' su questo tipo di acquisti... e pagare per qualcosa che mi sembra facile da creare me stesso... Prima di comprare il materiale necessario, mi sono fatto un tipo di prototipo. Così, velocemente. E fa schifò! Abbandono l'idea.

Per quasi per caso, ritrovo un vecchio link nei siti preferiti del mio browser: una creatrice di bijou in resina. La sua collezione è ordinata per colore. Perfetto! Ecco « Mandarino », i bijou di colore arancio!

Dopo un po' di email scambiati con la creatrice Valérie Cale, sono in fase finale (almeno spero) di riflessione prima dell'acquisto!

Mercoledì 16 Gennaio 2008

Primo messaggio del 2008

Non è troppo tardi? Buon anno 2008 a tutti! Auguro tante belle cose a voi e alle vostre famiglie, ma in particolare tanta inspirazione e tempo libero per creare. Questo anno non ho regalato nessuna creazione mia, ma ho comprato regali tipici del Salento o dell’Italia: felpa Salento 12, calendario Vespa, geco in terracotta, ecc. E voi? Spero che avete trascorso delle buone feste.

Avete preso delle risoluzioni per l’anno nuovo? Io ho deciso di non accettare più lavori a commissione per il momento, sperando di aver più tempo di sperimentare tecniche nuove. Vedremo… Mi piacerebbe anche usare un po’ di pasta sintetica per la decorazione per il mio matrimonio, ma nessun’idea mi viene in mente. Se conoscete dei siti interessanti di fai-da-te per il matrimonio, fatemelo sapere! Tra parentesi il tema sarà “i viaggi”.

Infine vorrei ringraziare tutti miei lettori e lettrici per i loro commenti ed email! Sono stata molto contenta di trovarne molti al ritorno delle vacanze. Continuate così! Purtroppo io non ho niente di nuovo da mostrarvi come creazione. Non ho ancora ricevuto nessun foto di lettori che hanno seguito i miei tutorial. Allora perché non iniziare l’anno con degli artisti o siti da scoprire? Oppure sto pensando ad una nuova categoria di post... Che ne dite?

Venerdì 30 Novembre 2007

Leccesi, ci siete?

La settimana scorsa ho avuto il piacere di conoscere una ragazza di Lecce che ha aperto a marzo un negozio di belle arti e decorazione a Lecce. Vende materiale per la pittura, il découpage, l'incorniciatura, la modellazione della ceramica, ed anche la pasta sintetica della marca Cernit! Lei ha appena scoperto questa tecnica di hobby creativi e tutta la gamma di prodotti proposta dalla marca. E quindi mi chiedeva un po' di consigli per il suo assortimento. Mi sono reso conto che è difficile dare consigli generali e non personali!

Cernit by jujuly25

Io per esempio, compro panetti di colori vari, preferibilmente Cernit perché mi piace la morbidezza della pasta. Uso molto il bianco, giallo, turchese e caramello; un po' meno il rosso lampone, giallo fluorescente, blu, nero, marrone; e ogni tanto alti colori come carne, crema, rosa, viola, lilla, arancione, verde, terracotta, ecc. Non uso quasi mai la gamma glamour (con i brillantini in polvere nella pasta), né la pasta con effetti pietre o metalli (oro, bronzo, argento, marmo, ecc), né gli altri fluorescenti. Invece per me, il lucido è indispensabile. Per quanto riguardano gli accessori, non spendo molto per questo ma preferisco riciclare oggetti che trovo a casa (e.g. saliera di vetro come rotolo o tappo metallico di profumo come stampino rotondo).

Però so che il materiale di base dipende delle persone e sopratutto del tipo di lavori. Immagino che chi sculta bamboline avrebbe bisogni diversi in termine di colori, esigenze di durezza della pasta, stecche per modellare, ecc. E tu, se dovessi consigliare il tuo negozio di hobby creativi, che cosa li consiglieresti di ordinare?

Per chi vive a Lecce e dintorni: Artemia, via Adriatica 77/B, Lecce Aperto dalle 08:30 all'13:00 e dalle 16:00 alle 20:00 (chiuso il sabato pomeriggio) Il negozio si trova alla fine della SS Brindisi – Lecce, più esattamente sulla strada per Torre Chianca, di fronte alla scuola di lingua Oxford. Il panetto di Cernit di 65g viene 2,20 euro. Possibilità anche di consegna tramite invio postale.

Giovedì 8 Novembre 2007

Ecco ! Arrivato !

Ecco ! Arrivato ! Un pacco con una ventina di panetti di Cernit è arrivato a casa. Potrò infine creare nuovi colori. Mi mancavano degli essenziali come la pasta sintetica bianco, nera, gialla e caramello. In corso, ho una commissione per i miei classici dolcetti e delle collane Bubbles e una creazione per la sfida Red for Burma organizzata dal gruppo Flickr *CrEaTiViZe*. Quindi è stato un week-end di lavorazione della pasta sintetica, mi mancava tanto !

Allora vi mostro i lavori in corso. Seguite la visita guidata!

perline in pasta Cernit

Qui sono delle perline appena uscite del forno.

perline in pasta Cernit

Invece queste perline stanno asciugando dopo essere state lucidate.

perline in pasta Cernit

Ed infine queste sono le perline nell’attesa di essere assemblate e di diventare collana, ciondolino, ecc.